psicoterapeuta terapia strategica breve firenze

Dott.ssa Cristina Bergia
Psicologa-Psicoterapeuta

Psicoterapeuta
Psicoterapeuta

Che cos'è l'Approccio Strategico

 

L ' approccio strategico alla psicoterapia può essere definito come “l'arte di risolvere complicati problemi umani mediante soluzioni apparentemente semplici”.

La premessa di base è che nonostante i problemi e le sofferenze umane possano essere complessi, persistenti e dolorosi, non per questo devono richiedere soluzioni altrettanto complicate, lunghe e sofferte.

L'approccio strategico si avvale di una teoria complessa ed avanzata e di una rigorosa metodologia di ricerca empirico-sperimentale e rappresenta una prospettiva rivoluzionaria rispetto alle forme convenzionali di intervento psicoterapeutico.

 

La Terapia Breve Strategica è un intervento terapeutico breve e focale, orientato, da una parte, all'eliminazione dei sintomi o dei comportamenti disfunzionali per i quali la persona è venuta in terapia, dall'altra, alla ristrutturazione della percezione che la persona ha di sé, degli altri e del mondo; al fine di produrre un cambiamento delle modalità attraverso cui questa costruisce la propria realtà personale e interpersonale.

 

Elementi distintivi del modello strategico sono l' efficacia, quindi la risoluzione del problema; la rapidità con cui viene risolto; la modalità di intervento e il mantenimento del cambiamento nel tempo. I cambiamenti avvengono sia nel caso di problemi che sono o possono diventare invalidanti per la persona e per chi gli sta accanto, sia nel caso di disturbi molto radicati e persistenti nel tempo.

 

 

COME FUNZIONA

 

Il terapeuta si interessa della funzionalità e della disfunzionalità del comportamento delle persone e del loro modo di rapportarsi con la propria realtà. Si cerca di capire come funziona il problema e quindi come si mantiene, individuando le “tentate soluzioni” adottate dalla persona per far fronte alla situazione problematica.

Nella maggior parte dei casi questi tentativi complicano la situazione e peggiorano il problema anziché risolverlo.
Per questo motivo, il terapeuta si focalizza fin dal principio sul rompere il circuito vizioso che si è venuto a stabilire tra le tentate soluzioni e la persistenza del problema, e si impegna sulla ricerca di soluzioni.

L'intervento strategico è di tipo attivo e prescrittivo, il terapeuta darà alla persona indicazioni e consegne da seguire e questo dovrà produrre da subito dei risultati; la prima seduta è considerata già intervento terapeutico e non solo indagine diagnostica del problema.

Lo scopo finale dell'intervento sarà portare la persona a spostarsi da una originaria posizione rigida e disfunzionale ad una più flessibile e funzionale, a cambiare prospettiva e quindi ad aumentare le proprie possibilità di scelta.

 

 

A CHI SI RIVOLGE

 

I dati attuali dimostrano che il modello strategico è efficace nella soluzione in tempi brevi di specifici disturbi clinici e problemi invalidanti per la persona che ne soffre e per chi gli sta vicino.

La dott.ssa Cristina Bergia in ambito clinico si occupa di Consulenza Psicologica e Psicoterapia rivolta al singolo, alla coppia e alla famiglia, nelle seguenti tipologie di disturbo:

 

Disturbi d' Ansia:

  • disturbo da attacchi di panico con e senza agorafobia;
  • neralizzato;disturbo d'ansia ge
  • fobia sociale;
  • fobie specifiche;
  • disturbo post-traumatico da stress;
  • ossessioni;
  • complulsioni;
  • disturbi somatoformi: ipocondria e dismorfofobia.

Disordini Alimentari:

  • anoressia;
  • bulimia;
  • vomiting;
  • binge-eating.

Disturbi Sessuali:

  • difficoltà di erezione;
  • eiaculazione precoce;
  • vaginismo e dispareunia;
  • disturbi del desiderio.

Disturbi dell'Umore:

  • depressione (nelle sue varie forme).

Problematiche relazionali nei diversi contesti:

  • coppia, famiglia;
  • lavoro, sociale.

Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza:

  • disturbo da deficit dell'attenzione con iperattività;
  • disturbo oppositivo-provocatorio;
  • mutismo selettivo;
  • disturbo da evitamento;
  • ansia da prestazione;
  • fobia scolare;
  • disturbo da isolamento.

Disturbi legati all'abuso di Internet:

  • information overloading addiction: le Informazioni non bastano mai;
  • shopping compulsivo in Rete;
  • on-line gambling: le scommesse in rete;
  • trading on-line compulsivo;
  • dipendenza da chat;
  • dipendenza da cybersesso.

 

 

Visita i siti:

 

Centro di Terapia Strategica - Arezzo

 

Centro Medico - Alassio

Share by: